martedì, agosto 24

102 cose (o forse più) da fare nella vita

 Nelle librerie, era in vendita un libro che si intitola qualcosa come "101 cose da fare a Roma almeno una volta nella vita". Ora ce ne è almeno un altro, per 101 cose da fare di notte... ma di certo ce ne sono centoeuno sul genere... Però l'ispirazione per un altro gioco, in questa fine estate: è buona: scovare un elenco di cose da fare almeno una volta nella vita, ovunque sia.

Cominciamo con le cose semplici, e se vi va, aggiungete, aggiungete, aggiungete!



1- restare in città il giorno di Ferragosto, girando in bicicletta nei vicoli deserti... badando di non fare quello che si fa di solito: bici, quindi, se fate sempre shopping. Shopping, se in genere andate in bici e snobbate i negozi.
2- passare la mattina a contemplare un fiore  (ebbene si!, il mio cactus ne ha fatto un secondo) che si apre.
3- ofrire da bere al vostro miglior nemico
4- andare a zonzo tutto il giorno, in vacanza, in pieno agosto, senza sapere se poi  troverete un posto per dormire.
5- nuotare col mare che vi solleva, verso la grotta di Capovento, a Sperlonga. Entrando dal mare ed uscendone dal passaggio sott'acqua. (veramente è la seconda volta che lo faccio...ma si è detto: almeno una volta, non solo).

6- mettere a nudo il cuore, con qualcuno, senza preoccuparsi del fatto che vi possa ferire (ma evitare di farlo col vostro peggior nemico... finchè non siete pronti!)

7- mettere a nudo il corpo, andando in una spiaggia di naturisti per fare un bagno in libertà.


"E vedere di nascosto l'effetto che fa!"

 

8 commenti:

Madama Dorè ha detto...

Bellissimo questo gioco...vengo anch'io! Abbracci

Enzo ha detto...

Una cosa da fare nella vita? Dire sempre in faccia ciò che si pensa...Maledettamente difficle per il sottoscritto!

Ciaoo

Lila ha detto...

@ Madama Dorè
si, vieni anche tu!

@ Enzo
...difficile anche per me.lo aggiungo nel prossimo elenco!
ciaoo

piero ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Antonella ha detto...

Scusa lila. Il blogger sopra ha cercato di coinvolgere tutti i miei preferiti nel bisticcio che ha con me. Scusalo. Della serie: meglio non rischiare di fare qualcosa per vincere la noia. Baci

Lila ha detto...

@ Piero
ciao,ti ho già scritto anche sul tuo blog, e non sapendo esattamente di cosa si tratta ti prego di lascirmi fuori da qusta storia.

@ Antonella
ciao, ho letto il tuo post, ma non capisco cosa sia successo. E' comunque una faccenda tra voi che comunque per quanto mi riguarda, non incrina la piacevolezza di certi tuoi post.
un saluto

Anna Righeblu ha detto...

Simpatico il gioco! Ma...ho dovuto pensarci un po' e, visto il caldo opprimente... vorrei interpretare (si fa per dire...) la Ekberg, nella leggendaria scena della Fontana di Trevi! :D

Lila ha detto...

@ Anna Righeblu
Ah! pensa che 'fare il bagno a Fontana di Trevi' era una delle cose che mi erano venute in mente !