domenica, novembre 7

Se


Se puoi mantenere la calma
Quando tutti intorno a te la stan perdendo
E a te ne attribuiscono la colpa
Se puoi fidarti di te stesso quando tutti dubitano di te
Ed essere indulgente verso chi dubita
Se puoi aspettare e non stancarti nell’attesa
Mantenerti retto quando la falsità ti circonda
Non odiare quando sei odiato, e malgrado questo
Non apparire troppo buono, né nel parlare troppo saggio
Se puoi sognare e non abbandonarti ai sogni
Se puoi pensare e non perderti nei pensieri
Se puoi affrontare il trionfo e il disastro
E trattare ugualmente questi due impostori
Se puoi sentire le verità che hai dette
Trasformate dai cattivi per trarre in inganno gli ingenui
Vedere infranti gli ideali cui dedicasti la vita
E resistere e ricostruire con istrumenti logori
Se puoi fare un fascio di tutte le tue fortune
Giocarle a un colpo di testa o croce
Perderle e ricominciare da capo
E mai dire una parola di quanto hai perduto
Se puoi costringere cuore, nervi, muscoli
A resistere anche quando sono esausti
E così continuare, finché non vi sia altro in te
Che la volontà che dica ad essi : resistete
Se puoi crescere in dominio e mantenerti onesto
Avvicinare i grandi e non disdegnare gli umili
Se ti curi di tutti, ma di nessuno troppo
Se puoi colmare l’inesorabil minuto
Con sessanta secondi di opere compiute,
Tuo è il mondo e tutto ciò che è in esso
E, quel che più conta,
Sei un Uomo.
Rudyard Kipling



















Raccolgo questo fiore per dedicarlo a mio Fratello, in occasione del suo trascorso compleanno.
Con amore, nel tentativo si riesce o si muore. Ma la morte, diceva alcuno, è solamente il Principio.

7 commenti:

Antonella ha detto...

la foto è molto bella. Difficile non perdere la calma quando tutti ti attribuiscono una colpa. aveva ben ragione a dire il poeta che bisogna essere delle vere persone di carattere.

Madama Dorè ha detto...

Bellissimi sia il brano che la foto. Un abbraccio e buona settimana.

Lila ha detto...

@ antonella
il "difficile" è un lavoro da guerrieri!
la spada s'affina, a volte, non combattendo affatto.

@ Madama Dorè
Ogni tanto, questa poesia, va riletta!
un abbraccio a te

maria rosaria ha detto...

come è difficile! se molti di più di quanti non lo facciano già si fermassero anche solo a riflettere su queste parole...

Baol ha detto...

In questo periodo, per me, più che "SE" è "SEEEEEEEEEEEE...."

Mobu ha detto...

A volte
uomo o pesce...
...non cambia nulla.
:)
Ciau
Mobu senza SE

Lila ha detto...

@ maria rosaria
io intanto comincio... :)


@ Baol
capita anche a me, e piuttosto spesso. Per ciò uso i promemoria attaccati in bacheca: per icordarmi di uscire da queste fasi :))


@ Mobu
ciao, pesce senza SE.
Ma forse con sé...